Credits

Il Blog si avvale della collaborazione di diversi studiosi e appassionati e di un Comitato di redazione formato, oltre che da Loredana Finicelli e Marianna Neri, da Maria Stella Bottai e da Michela Santoro.

Loredana Finicelli 

Storica dell’arte, dottore di ricerca in Storia dell’Arte moderna e contemporanea, docente all’Accademia di Belle Arti di Frosinone, curatrice ed esperta nelle tecnologie digitali applicati alla conservazione e alla promozione del patrimonio culturale [www.loredanafinicelli.it]

Mi laureo con lode in Storia dell’Arte contemporanea con Marisa Volpi a “La Sapienza” di Roma; nel 2000 conseguo con lode il Diploma universitario (Laurea breve) in “Operatore dei Beni culturali”, indirizzo “Informatico”, nella sede di Fermo dell’Università di Macerata. Nel 2002 conseguo, sempre a La Sapienza, l’Assegno di ricerca in “Applicazioni dell’Informatica alla Storia dell’arte Moderna e contemporanea” e nel 2003  concludo il Master di secondo livello in “Gestione e Conservazione dei Beni culturali” all’Università di Macerata. Nel 2008, conseguo il Dottorato di ricerca (Ph.D) in Storia dell’arte presso l’Università degli Studi di Roma (Tutor Antonella Sbrilli, Coordinatrice Silvia Danesi Squarzina) e a seguire l’abilitazione all’insegnamento per le scuole superiori in “Materie Letterarie”.

Ho insegnato a La Sapienza di Roma le discipline afferenti all’Informatica umanistica e, dal 2007, insegno le stesse discipline all’Accademia di Belle Arti di Frosinone, alternando la docenza alla ricerca di storia dell’arte, alla promozione di artisti contemporanei e alla curatela di mostre. Collaboro con l’ArtOttica Gallery di Porto Potenza Picena di Paola Zucchini. Sono direttore della collana “Ciottoli d’arte” – Monografie di Arte contemporanea, della Lithos Edizioni, casa editrice di Roma.

Devo la mia formazione a studiosi eccezionali come Marisa Volpi, Antonella Sbrilli, Michela Scolaro (che ha segnato i miei studi negli anni trascorsi all’Università di Macerata ), Silvia Danesi Squarzina.

Tra le mie pubblicazioni vi sono saggi critici per artisti contemporanei, saggi scientifici e monografie.

Tra i volumi, Le Biennali romane, De Luca Editori d’Arte, 2010; Informatica per i Beni culturali, (con Antonella Sbrilli), Ram Multimedia (2002) 2007; Biblioteca on line, Lithos Edizioni 2006.

Marianna Neri 

Storica dell’arte, esperta di arte contemporanea e delle ultime tendenze

Mi laureo in Lettere con lode nel 2000 con Enrico Crispolti, all’Università degli Studi di Siena, con una tesi di Storia dell’Arte Contemporanea sull’artista iraniano Bizhan Bassiri. La tesi affronta le influenze dell’arte mediorientale nel panorama artistico italiano tra gli anni ’70 e ’80, con particolare attenzione agli artisti di ambito concettuale. In questi anni si delinea il mio campo di interesse: l’analisi delle esperienze postconcettuali all’interno delle pratiche oggettuali e installative ambientali.

Dal 1996 al 2000 approfondisco il mio campo di ricerca collaborando con l’Associazione per l’Arte Contemporanea Zerynthia alla realizzazione di mostre collettive nel territorio senese e lavorando a stretto contatto con numerosi artisti operanti nell’ambito astratto-concettuale, tra cui: Carla Accardi, Mario Merz, Michelangelo Pistoletto, Jannis Kounellis, Vettor Pisani, Karel Appel, Sol Lewitt.

Ho collaborato con la biblioteca del Centro Civico per l’Arte Contemporanea “La Grancia” di Serre di Rapolano (Siena), occupandomi dei cataloghi d’arte e svolgendo la guida museale; quindi, nel 1998, ho partecipato alla stesura del “Diario di bordo” redatto in occasione della mostra INDOOR (Edizioni Charta, Milano), un progetto di resident artist che ha coinvolto diversi artisti: Mario Airò, Massimo Bartolini, Jimmie Durham, Bruna Esposito, Alicia Framis, Fabrice Hybert, Johannes Kahrs, Bjarne Melgaard, Michelangelo Pistoletto, Annie Ratti, Manfredu Schu, Angel Vergara e Carmelo Zagari.

Dal 2001 vivo a Roma, dove coniugo il lavoro di insegnante  a quello di addetta stampa per le associazioni operanti nel settore della formazione; collaboro con alcune case editrici specializzate nella pubblicazione di cataloghi di arte e di architettura.